Attività Sportiva
3 maggio 2020

CSI Bike: ok il primo traguardo virtuale

Domenica 3 maggio si è svolto il primo test race di ciclismo indoor CSI sulla piattaforma Zwift. Sui pedali 26 bikers arancioblu.
CSI Bike: ok il primo traguardo virtuale

C’è tanta voglia di sport…e di ciclismo. In attesa di pedalare all’aria aperta, individualmente, il CSI sperimenta nuove frontiere di attività. Si è svolta oggi, domenica 3 maggio, la prima edizione test di un allenamento di ciclismo indoor sulla piattaforma Zwift.

Erano 26 i partecipanti, tesserati CSI, che hanno preso parte al test race “Volcano Circuit” su un tracciato di 27,4 km da percorrere in 6 giri e un dislivello di 142 metri.

Al traguardo sono stati 5 gli atleti CSI più veloci (in allegato le classifiche):

 

Pos. Nominativo Sex Nascita Categoria Zwift Rullo Tempo
1 Mastrovincenzo Helenio M 1978 A Interattivo 32.49
1 Marzialetti Marco M 1981 A Tradizionale 34.18

 

Pos. Nominativo Sex Nascita Categoria Zwift Rullo Tempo
1 Dennunzio Andrea M 1986 B Interattivo  34.15
1 Di Sano Alfredo M 1986 B Tradizionale 34.17

 

Pos. Nominativo Sex Nascita Categoria Zwift Rullo Tempo
1 Noro Francesco M 1987 C Interattivo 37.32

 

Al di là dei risultati, il vero vincitore oggi è stato il divertimento. Un’esperienza nuova, virtuale, diversa dal ciclismo a cui siamo abituati, ma che ha reso possibile una pedalata in “compagnia” di amici “distanti ma uniti”.

Si è trattato di un primo test del progetto sperimentale del Centro Sportivo Italiano “CSIBIKE INDOOR 2020” che prenderà forma prossimamente: un circuito di attività sportiva multiplayer online di allenamento (race) sulla piattaforma Zwift.

Zwift è un software in grado di simulare i percorsi in bici e le relative pendenze, attraverso l’interazione con i rulli (interattivi, smart, tradizionali), ma anche con i misuratori di potenza ed i sensori di velocità, grazie ai quali è in grado di offrire delle esperienze realistiche, pedalando indoor dalle proprie case.

Una nuova frontiera digitale che in questo periodo di quarantena ha suscitato grande interesse e curiosità da parte di tanti appassionati della bicicletta e che magari potrà rappresentare una nuova realtà anche all’interno del CSI.