10 aprile 2019

Tennistavolo, è tempo di scudetti

Al PalaBellaItalia di Lignano dal 12 al 15 aprile il 19° Campionato nazionale Csi

Sui tavoli circa 400 finalisti, rappresentanti 9 regioni e 70 società pongistiche
Venerdì qualificazioni, sabato mattina eliminazioni dirette, sabato pomeriggio solo doppio
Domenica semifinali, e finali con i campioni dell’individuale e a seguire la Messa.
Tennistavolo, è tempo di scudetti

Roma, 11 aprile 2019 - Il PalaBellaItalia di Lignano Sabbiadoro (UD) è pronto ad ospitare, dal 12 al 15 aprile, il 19° Campionato nazionale di tennistavolo del Centro Sportivo Italiano. Non mancheranno certamente colpi ad effetto, scambi veloci, schiacciate e salvataggi miracolosi sarà, con gomme puntinate o lisce, uno spettacolo a tinte arancioblu. A caccia dei titoli nazionali Csi in gara 396 pongisti (344 maschi e 52 femmine) in rappresentanza di 70 società sportive e 29 comitati territoriali. Delle nove regioni presenti, la delegazione con più finalisti è la Lombardia con 235 atleti, seguita dal Veneto (56) e dal Friuli Venezia Giulia (40) e dalle Marche (29). Pongisti anche dall’Emilia Romagna, dalla Toscana, Trentino Alto Adige/Sudtirol, Campania e Sardegna. La società con più iscritti è comasca, la Villa Guardia, con 28 atleti, seguita dalle 24 racchette del TT Senigallia, campione lo scorso anno a Boario Terme.

Due le prove in programma nel tabellone del Campionato Nazionale CSI 2019: individuale (maschile e femminile) e doppio.

Dopo l’accoglienza e la riunione tecnica di giovedì 11 aprile, prevista presso il PalaBellaItalia di Lignano, la finale entrerà nel vivo venerdì 12 aprile dalle ore 8:30, con la tradizionale cerimonia di apertura, dove sfileranno, per regione, le delegazioni dei pongisti arancioblu. Si comincia con i gironi del singolare, tutte le categorie, fino a qualificare i primi due di ogni girone. Sabato 13 aprile al PalaBellaItalia in mattinata le sfide ad eliminazione diretta nel tabellone del singolare e nel pomeriggio il via al torneo di doppio, che ha oggi iscritte 168 coppie. Domenica in programma le semifinali e le finali del torneo singolare con l’assegnazione dei titoli di campione nazionale nelle 8 categorie ambosessi previste dal regolamento - Giovanissimi, Ragazzi, Allievi, Juniores, Seniores, Adulti, Veterani A e B - infine Eccellenza A e B maschile ed Eccellenza femminile, che vedrà impegnati i classificati FiTet.

Dopo gli ultimi e decisivi colpi per il titolo, l’assistente ecclesiastico nazionale del CSI, Don Alessio Albertini, celebrerà la Santa Messa domenicale alle ore 11 e, a seguire, si svolgeranno le premiazioni. Oltre ai campioni per ogni categoria e specialità, verranno premiate anche le società, sulla base dei migliori punteggi ottenuti nelle diverse gare. Come in ogni finale nazionale di certo non mancherà il clima di festa e di partecipazione. Sono state programmati per l’appunto venerdì sera dalle ore 21 un torneo a sorpresa, ed anche il sabato sera si giocherà ad hardbat, ovvero sui normali tavoli, ma con racchette di legno, senza alcuna gommatura. Il tennistavolo, sport per tutti, è disciplina praticata ad ogni età: sui tavoli in Friuli, vedremo all’opera dal giovanissimo Simone Bettelli del Tennis Tavolo Coniolo, classe 2010, al “nonno” del Csi, il veterano Giuseppe Carrer, classe 1931, pongista S.S. Tennis Tavolo Venezia.