6 marzo 2019

Verso la Pasqua 2019

Verso la Pasqua 2019

L'assistente ecclesiastico nazionale Don Alessio Albertini, come tradizione ha celebrato la messa delle Ceneri con la Presidenza Nazionale CSI, i suoi dipendenti ed i collaboratori degli uffici di Via della Conciliazione.

Il primo pensiero è andato al ricordo di Marisol, figlia del dirigente lucano Domenico Lavanga, recentemente scomparsa.


Quindi nell'omelia tre sono stati i consigli di don Alessio per vivere bene il cammino di Quaresima ed arrivare a ricevere il perdono di Dio:

- Accettare i propri limiti e quelli degli altri perchè nessuno è perfetto. Malgrado ciò possiamo sempre migliorare.


- Vivere la Quaresima come un cammino di speranza: il male c’è e si attanaglia anche nel nostro cuore ma può essere sconfitto attraverso l’amore, la generosità, l’accoglienza, usando quindi il metodo di Dio. Non deve mai mancare questa certezza e questa fiducia.


- “Mancare il bersaglio”, il termine ebraico usato nell'Antico Testamento per dire “peccato” (hata ah). Possiamo mancare il bersaglio in due modi: o allontanandoci da Dio, o sentendoci incapaci. Nel primo caso il peccato è la nostalgia (di casa, di un Dio che ci attende), nel secondo caso il peccato è l'orgoglio (io voglio essere bravo, io non sono capace, io ho rinunciato). L’orgoglio non ci porterà mai ad amare, ma ad essere nevrotici e a vedere solo quello che non siamo capaci di fare. Come il figliol prodigo pecchiamo ma possiamo confidare sul perdono di Dio.



Durante il periodo della Quaresima, per aiutare l'associazione nel cammino di preparazione alla Pasqua 2019, l'assistente offrirà quotidianamente il brano del Vangelo del giorno accompagnato da una riflessione.
 

Vangelo del giorno

Verso la Pasqua 2019