Welfare
19 marzo 2018

A Roma il terzo incontro del progetto MenSkil

Il 15 e 16 marzo, presso la sede nazionale del Centro Sportivo Italiano, si sono incontrati i partner del progetto europeo erasmus+ MenSkil
A Roma il terzo incontro del progetto MenSkil

Giovedì 15 e Venerdì 16 marzo, si sono svolte presso la presidenza nazionale del Centro sportivo italiano, due intense giornate di lavoro sul progetto MenSkil, che ricordiamo, si propone di studiare e ampliare le conoscenze nell’ambito delle competenze mentali (mental skills) dello sportivo, e rendere più efficienti i programmi di formazione esistenti al fine di preservare l’integrità tra i giovani atleti.

Presenti a Roma, il direttore del centro francese CREPS e capofila di progetto, Jean-Raymond Marquez, i partner dell’Associazione Scozzese di Canoa SCA, Remi Gaspard (SCA performance director) e Doug MacDonald (SCA sport psycologist) e per il CSI Renato Marino (formatore nazionale CSI) e l’atleta Emanuele Di Marino, sport expert del CSI per il progetto MenSkil.

L’incontro ha permesso la condivisione dei primi risultati derivanti dalle analisi effettuate nei 3 paesi partner, sul “mental training”. In questi mesi infatti atleti e allenatori hanno risposto a dei questionari sviluppati ad hoc.

Il CSI ha contribuito alla raccolta dati nei comitati di Bologna e di Asti grazie alla collaborazione della Coordinatrice provinciale della formazione, Elena Fabbri, che ha coinvolto l’ASD Energym ed i suoi atleti e allenatori di ginnastica artistica e del responsabile della scuola nazionale tecnici CSI, Giuseppe Basso, che ha coinvolto nell’analisi l’ASD PlayAsti per la pallavolo e l’ASD Junior Asti per l’Atletica leggera. I dati raccolti, sono stati presentati da Giuseppe Basso al meeting insieme ad una testimonianza della propria esperienza sul campo.

I tecnici, Renato ed Emanuele hanno elaborato ed esposto un’analisi relativa alla fase di osservazione della sessione di allenamento e un’intervista fatta all’allenatore prima e dopo l’allenamento, al fine di esaminare come si consegue e si sviluppa il training mentale durante l’attività.

Prima di salutarsi, i partner hanno discusso l’organizzazione della conferenza finale del progetto MenSkil che si terrà il prossimo 26 giugno presso il Centro CREPS a Parigi. Oltre alla presentazione dei risultati del progetto, saranno organizzati dei workshop su temi specifici come sport ed educazione; mental training e disabilità in cui interverranno anche Renato Marino ed Emanuele Di Marino.