28 febbraio 2018

A Ferrara Paloschi accende la Junior Tim Cup

Prima assoluta nel capoluogo estense per il torneo targato Csi, Tim e Lega Serie A

Pomeriggio da sogno per i ragazzi del torneo Under 14, che oggi hanno ospitato in oratorio Alberto Paloschi della S.P.A.L. 2013. Nell’occasione han portato i loro saluti Walter Mattioli, presidente spallino e Matteo Provasi, Presidente CSI Ferrara
A Ferrara Paloschi accende la Junior Tim Cup

Ferrara, 28 febbraio 2018 – I ragazzi della Junior TIM Cup, il torneo di calcio Under 14 promosso da Lega Serie A, TIM e Centro Sportivo Italiano, hanno vissuto un pomeriggio da sogno insieme ad Alberto Paloschi della S.P.A.L. 2013, accolto oggi al Teatro Parrocchiale di Quartesana (FE). Nell’occasione ha portato i suoi saluti anche Walter Mattioli, Presidente della società estense.

Walter Mattioli: “L’obiettivo come società, oltre quello di mantenere in Serie A TIM la nostra squadra, è anche quello di promuovere e diffondere il bello del calcio, specie nei confronti dei giovani. Abbiamo raggiunto traguardi importanti in questi anni perché siamo come una famiglia e ci impegneremo fino in fondo per realizzare il sogno di tutta Ferrara, ovvero restare nella massima serie per tanti anni”.

Alberto Paloschi: “Quando sei bambino, con un pallone puoi stringere tante amicizie e coinvolgere numerose persone. I calciatori dovrebbero essere da esempio per i ragazzi, ma in realtà è la spontaneità che hanno loro quando giocano a dover ispirare noi. Questo sport regala emozioni vere, ad esempio vincere una partita ti dona una motivazione che ti rimane addosso per tutta la settimana, com’è successo dopo il nostro ultimo match. Io ho iniziato da giovanissimo a giocare a calcio, al termine delle lezioni andavo coi compagni di scuola in Oratorio a dare due calci al pallone e questa è una delle esperienze che più resta dentro, perché credo renda l’infanzia felice”.

Una giornata che ha regalato emozioni a tutti i partecipanti. I ragazzi, dopo aver rivolto alcune domande all’ambasciatore della S.P.A.L. 2013, hanno poi donato una maglia con la scritta “Uno di Noi”, simbolo dell’unione tra il calcio di vertice e quello di base, mentre il calciatore ha ricambiato regalando all’Oratorio la propria. Alberto Paloschi, insieme al capitano della squadra di un oratorio locale che partecipa al torneo, ha poi firmato una speciale maglia che, come nell’edizione precedente, farà una “staffetta” in tutte le città dei prossimi incontri, diffondendo il messaggio e i valori del progetto in tutta Italia. Infine, tanto divertimento con alcuni dei giovani calciatori della Junior TIM Cup scesi in campo insieme all’ambasciatore della squadra biancazzurra.

Ferrara ospiterà nuovamente la Junior TIM Cup in occasione del pre-partita di Spal-Bologna, quando al Paolo Mazza le squadre dell’Oratorio Quartesana e dell’Oratorio Sacra Famiglia scenderanno per sfidarsi in un’amichevole sullo stesso campo dei loro idoli calcistici, sostenuti dal calore dei tifosi sugli spalti.

Il torneo coinvolge gli oratori delle 15 città le cui squadre militano nella Serie A TIM e nelle precedenti edizioni ha fatto giocare oltre 53mila ragazzi in tutta Italia e quasi 4mila oratori, promuovendo l’alleanza tra sport di vertice e di base nel percorso di crescita e formazione dei più giovani.

 

A Ferrara Paloschi accende la Junior Tim Cup