10 novembre 2017

A Tolentino tre incontri formativi con i tecnici dell'Inter

Un incontro lungo un giorno con tre azioni-rete solidali nelle aree terremotate
A Tolentino tre incontri formativi con i tecnici dell'Inter

Dopo il debutto in primavera, il successivo richiamo estivo, anche in autunno è sempre la stagione giusta per il progetto “Un Gol per Ripartire” la campagna di solidarietà a sostegno delle popolazioni colpite dal sisma del centro Italia – realizzata da F.C. Internazionale, Suning Sports e Csi. Lo sport per favorire una rinascita sociale del territorio. Specie quello marchigiano, dove sono attivi molti Inter Club, ed a Tolentino centro del maceratese, dove nei mesi scorsi sono state realizzate diverse iniziative, come il passaggio del Ludobus nerazzurro, il van itinerante per proporre attività e animazione dove non è ancora possibile svolgere una regolare pratica sportiva, o l’organizzazione dell’Inter Camp estivo rivolto a bambini e ragazzi dai 6 ai 14 anni. In attesa della realizzazione della struttura polivalente nel capoluogo devoto a San Nicola, il progetto prevede ora l’organizzazione di giornate formative rivolte ai ragazzi, agli educatori delle scuole locali e agli allenatori delle società sportive tolentinati. Lunedì 13 novembre sono così programmati tre incontri con protagonisti oltre 250 ragazzi e una cinquantina di tecnici: alle ore 10.00, presso la Sala Multimediale “Santo Spirito” una lezione plenaria su “educazione e calcio” rivolta agli alunni del secondo anno della scuola secondaria di primo grado dei due Istituti Comprensivi di Tolentino, “Lucatelli” e “Don Bosco”; alle ore 15 presso l’impianto “F. Ciommei” una lezione pratica in campo con i ragazzi under 12 e under 14 delle società sportive di Tolentino (Oratori Riuniti, Cantine Riunite e Us Tolentino); ed in serata, alle ore 21 presso l’Auditorium della Biblioteca Filelfica, un incontro con i dirigenti e gli allenatori degli oratori e delle società sportive. La società nerazzurra sarà presente nell’intera giornata con i due docenti Matteo Traina, del settore Giovanile dell’F.C. Internazionale e Juri Monzani di Inter Campus.