31 luglio 2017

Un oratorio per ripartire

Un oratorio per ripartire

Dal 29 luglio al 5 agosto i ragazzi dell’Oratorio Giovanni Paolo II di Reggio Emilia saranno presenti a Tolentino per sostenere le popolazioni colpite dal terremoto contribuendo attivamente alla campagna di solidarietà "Un Gol per Ripartire".

DAY 5

DAY 5

“Stare davanti al dolore altrui in modo rispettoso e consono". 
Con questo ammonimento di don Antonio, il sacerdote che accompagna i ragazzi dell’Oratorio Giovanni Paolo II in questa settimana di servizio per #ungolperripartire, è iniziata la giornata di visita a una delle zone colpite maggiormente dal #terremoto. Il 3 agosto i ragazzi sono andati a visitare il Comune di Visso e pian piano che si avvicinavano, vedevano nel paesaggio le conseguenze del sisma: aumentavano le macerie e il numero di persone per strada diminuiva. Mentre percorrevano le strade disabitate, ma ancora agibili, sono stati accompagnati dalle parole di Don Gilberto, parroco di Visso che ha raccontato le prime reazioni al sisma “La cosa peggiore è stato trovarsi da un momento all'altro con quello che si ha addosso”
Gli è stato chiesto: "In che modo, come pastore, hai cercato di stare vicino a queste persone e come hai visto crescere la fraternità tra gli abitanti?" e “Come vivi la speranza adesso?”
Don Gilberto ha risposto: "Qui siamo rimasti in pochi (una trentina) e si convive (ad esempio nei container), ma la comunità è sparsa, non è molto unita, ci si incontra qualche volta ma non c'è comunione”. E ha continuato
"Abbiamo tanta speranza, perché sentiamo che anche le persone hanno il desiderio di tornare. Ci sono stati inoltre alcuni giovani che si sono organizzati per riattivare un po' la vita".
E’ stato toccante vedere l'ottimismo e il desiderio di tornare come un tempo anche se, consapevoli, che i tempi saranno molto lunghi.
La giornata si è conclusa con il concerto di De Gregori a Macereto, evento all'interno della rassegna #RisorgiMarche.

DAY 4

DAY 4

Terzo giorno di servizio a Tolentino e dintorni per i ragazzi dell’Oratorio Giovanni Paolo II di Reggio Emilia, nell’ambito del progetto “Un Gol per Ripartire”. Grazie alla Caritas ed al CSI Macerata, il 2 agosto, sono stati divisi tra centri di assistenza per anziani, area container, oratori e parrocchie per dare sostegno alle popolazioni colpite dal sisma.

Francesco ci racconta “Superati gli imbarazzi iniziali, siamo riusciti con un sorriso o con una semplice domanda ad entrare nei cuori dei bambini e degli anziani che abbiamo incontrato e loro sono entrati nei nostri. Abbiamo imparato tanto da loro e scoperto come è facile fare del bene e vedere nel loro volto la felicità”.

DAY 3

DAY 3

Anche oggi, 1 agosto, i ragazzi dell’Oratorio Giovanni Paolo II di Reggio Emilia, nell’ambito del progetto “Un Gol per Ripartire”, promosso e organizzato da CSI, F.C. Internazionale e Suning Sports hanno prestato servizio nei centri di assistenza per anziani, nell’area container con i bambini e ragazzi sfollati e negli oratori e parrocchie.

Presso la parrocchia di San Pietro di Tolentino i ragazzi hanno sfruttato la loro esperienza di animatori per dare ai bimbi qualche ora di divertimento, tra giochi, storie, scherzi e merende. Hanno donato serenità con semplicità a bambini e ragazzi che da mesi vivono nella difficoltà, scoprendo anche sensibilità nell’ascolto che non pensavano di avere. Giovanni ha commentato: “Questa esperienza mi ha fatto capire quanto valore possono avere le piccole cose e mi ha ricordato quanto siamo fortunati e di quanto dobbiamo ringraziare”.

DAY 2

DAY 2

Il 31 luglio i ragazzi dell’Oratorio Giovanni Paolo II di Reggio Emilia, nell’ambito del progetto “Un Gol per Ripartire”, promosso e organizzato da CSI, F.C. Internazionale e Suning Sports, sono stati divisi in gruppi e hanno iniziato il loro servizio a sostegno del territorio maceratese.

Grazie al Coordinamento della Caritas e del CSI Macerata sono stati inseriti in alcune strutture per l’accoglienza di anziani e disabili e hanno animato due centri estivi per i bambini e l’area container.

Margherita, una delle volontarie ha commentato: “Oggi ci siamo trovati di fronte ad un bisogno inconsapevole di ricevere un sorriso, una carezza, una parola. Tutte queste persone ci stanno insegnando quanto un incontro sia fondamentale e prezioso, per non arrendersi e continuare a graffiare la vita, puntando sempre al meglio!”

DAY 1

DAY 1

Il 30 luglio, i ragazzi dell'Oratiorio Giovanni Paolo II di Reggio Emilia, hanno animato la Messa nella parrocchia dello Spirito Santo di Tolentino ed al termine hanno vissuto un momento di testimonianza con alcune famiglie locali. Don Antonio ha ricordato la sua esperienza da terremotato durante il sisma dell’Emilia in cui ha sperimentato tanta prossimità e vicinanza. Da questa esperienza è nato il desiderio di ricambiare la solidarietà ricevuta e aiutare gli amici marchigiani per ripartire.
In seguito i ragazzi hanno incontrato Giulia della Caritas di Macerata, grazie a lei ed al CSI di Macerata sono state definite le attività di animazione per i più piccoli, quelle di assistenza per anziani e disabili e, in alcuni casi, di sostegno ad Associazioni e Parrocchie in difficoltà. I ragazzi da domani inizieranno a prestare servizio non solo a Tolentino ma anche a Pollenza, Macerata, Urbisaglia e Visso. Vi racconteremo ogni giorno con gli occhi dei ragazzi.