16 luglio 2017

In Congo, a Bukavu, le Olimpiadi CSI

Proseguono le missioni di Volontariato Sportivo internazionale

Il “Csi per il Mondo” ha regalato nella settimana scorsa a centinaia di giovanissimi congolesi emozioni indimenticabili. I volontari del Csi hanno organizzato una grande miniolimpiade sportiva, fra lanci, corse e salti. Dal 23 luglio al 12 agosto il Csi per il Mondo sarà operativo con i suoi volontari in Camerun
In Congo, a Bukavu, le Olimpiadi CSI

Continua il Volontariato Sportivo internazionale nella Repubblica Democratica del Congo. Nella seconda settimana di missione: giochi, allenamenti, Olimpiadi e corsi di formazione per i giovani locali sulla gestione di una squadra e l’organizzazione di un campo estivo. Si sono svolte a Bukavu le grandi Olimpiadi CSI. Nella parrocchia di Padre Roberto i volontari del CSI hanno animato le giornate dei ragazzi e delle ragazze congolesi. Tomaso (Vallecamonica), Fiorenzo (Modena), Valentina (Milano), Elisa (Milano), Fuggi (Milano) Chiara (Milano). Questa la delegazione di CSI per il Mondo che dopo 3 settimane in Congo tornerà in Italia giovedì 20 luglio. Suddivisi per sesso e età, i bambini si sono scontrati in varie discipline: corsa in velocità, corsa ad ostacoli e lancio del vortex. I campi da gara sono stati preparati ad hoc, con corsie tracciate sul terreno polveroso e arbitri attenti alla regolarità delle gare. Le batterie si sono svolte durante la settimana mentre le finali sono state un vero e proprio evento con cerimonia di premiazioni che ha coinvolto atleti e pubblico, dopo la Santa Messa domenicale. L’entusiasmo dei bambini è stata senza retorica la vittoria più bella. Il potere dello sport è incredibile, porta gioia di vivere e coraggio anche a chi sembra destinato a non averne.

La Missione di CSI per il Mondo a Bukavu si inserisce nella “Colonie de Vacance”, il Campo Estivo gestito da Padre Roberto, arricchendolo con attività mirate a far conoscere diversi sport ai bambini partecipanti. Le attività si snodano in 6 mattinate alla settimana, da lunedì a sabato dalle 7:30 alle 12:00, terminando con una tazza di polenta per tutti come pranzo. Gli spazi utilizzati sono un terreno di calcio a 11, uno di calcio a 7 e un campo da pallavolo. I bambini “iscritti” al Campo Estivo sono in totale circa 1400 di età compresa tra i 5 e i 16 anni ma, per una migliore gestione degli spazi, sono suddivisi in gruppi da circa 400 (all’incirca per fasce d’età), i quali partecipano alle attività su diversi turni. La giornata inizia con l’animazione guidata dai Volontari che coinvolgono con balli e bans per poi continuare con i diversi giochi e sport. In particolare, sono attive ben 4 squadre di calcio a 11: nella prima fase della mattinata i calciatori svolgono un allenamento in un unico grande campo, per terminare con la partita di un torneo che si snoda nel corso dell’intera settimana concludendosi con le finali alla domenica. Durante il pomeriggio i Volontari sono coinvolti in attività varie: giornate di formazione alternate a giochi improvvisati per circa 50 bambini che ritornano spontaneamente al Centro.

Dal 23 luglio al 12 agosto il CSI per il Mondo approderà in Camerun, nella missione con il programma più fitto di attività: i volontari, ogni settimana, si sposteranno in un centro diverso come da richiesta del partner locale, il CSC (Centro Sportivo Camerunense). La missione comincerà a Yaoundè, dove i volontari coinvolgeranno i bambini in vari giochi. L’attività si sposterà poi verso Baham e Bafoussam, in particolare nel carcere dove sono previste le prime Olimpiadi per e tra detenuti. Per finire, come ogni anno, la missione terminerà con i “Giochi della Fraternità” di Bafoussam, a cui parteciperanno circa 500 bambini.

 

Per guardare più foto della manifestazione e seguire tutte le missioni degli educatori di CSI per il Mondo, visita la pagina Facebook, oppure il sito www.csiperilmondo.it, o leggi la Breaking News