17 luglio 2017

Un “Camp” per Ripartire

Ancora a segno F.C. Internazionale, Suning Sport e CSI tra le popolazioni terremotate

Da oggi fino a fine luglio dieci giornate nerazzurre su vari impianti del territorio marchigiano per far giocare un migliaio di giovanissimi e mandare in gol solidarietà e voglia di normalità. Tra le azioni congiunte studiate dalla società interista e dall’ente di promozione sportiva, debutta l’animazione e il gioco del calcio fra i ragazzi con gli allenatori di Inter Campus e del settore giovanile del F.C. Internazionale in prima linea in ciascuno degli appuntamenti calcistici, sempre accompagnati dal ludobus itinerante di “Un gol per ripartire”.
Un “Camp” per Ripartire

C’è tanta voglia di Inter nelle Marche oltre che di ritorno alla normalità. Da oggi Inter Campus inizia infatti il suo speciale tour fra i paesi colpiti dal terremoto 2016, per permettere ad un migliaio di ragazzi, dai 6 ai 14 anni, di tornare a sorridere, attraverso il gioco, la pratica sportiva, il divertimento e lo stare assieme. È questo un ulteriore “Gol per Ripartire” quello siglato assieme da Inter, e Centro Sportivo Italiano, frutto della campagna di solidarietà #UnGolperRipartire a sostegno delle popolazioni colpite dal terremoto, a seguito del terribile sisma, che ha coinvolto un anno fa l’Italia centrale.

Dunque Marche nerazzurre: si parte oggi da Tolentino, dallo Stadio della Vittoria dove alcuni mister di Inter Campus e del settore giovanile del F.C. Internazionale saranno in campo con oltre 120 giovani del territorio maceratese; al mattino i più piccoli in età dai 6 ai 10 anni, nel pomeriggio i più esperti under 14. Arriveranno in tanti da ogni paese, dagli oratori, dalle società sportive, dalle parrocchie dei comuni limitrofi, per tornare a giocare a calcio, liberamente, gratuitamente, con gli occhi attenti e vigili degli esperti allenatori della società di Appiano Gentile. Pollice alzato sugli smartphone di tanti protagonisti residenti a Serrapetrona, Camerino, Matelica, Visso, Pieve Torina. Da zona “rossa” a zona “nerazzurra”: “Un gol per ripartire” con palloni e conetti rompe la monotonia e la tristezza dei giorni passati, con i colori dell’Inter capaci di ridare calore ed entusiasmo a tanti bambini, incupiti dopo un inverno davvero difficile da dimenticare.

È questa un’ulteriore azione-gol del progetto partito il 1° aprile da Appiano Gentile, che con un lento percorso, anche attraverso la pratica sportiva, intende riportare i cittadini ad una complessa e faticosa “normalità”. Gli appuntamenti di Inter Camp saranno identici nel format giornaliero: al mattino agli ordini dei tecnici nerazzurri under 10 dalle ore 9 alle 12, al pomeriggio dalle 15 alle 18 in campo i ragazzi dagli 11 ai 14 anni. Il camp farà tappa domani allo stadio Soverchia di San Severino Marche, poi il 19 luglio a Sarnano allo Stadio Maurelli, il 20 allo Stadio Comunale di Castelraimondo. Venerdì 21 luglio, più vicini al mare tutti in campo a Civitanova Marche. Riposo sabato e domenica per ripartire e tornare a giocare nell’ultima settimana di luglio il 24 e 25 luglio da Tolentino, la bella cittadina nel cuore del maceratese, dove grazie a F.C. Internazionale, CSI e Suning Sports verrà realizzato in autunno un impianto polisportivo in grado di stimolare tanto l'attività competitiva quanto quella ludica. Le attività dedicate ai giovani di Inter Camp, con il ludobus a fare ogni giorno da apripista in ogni località marchigiana, si trasferiranno verso i Sibillini, il 26 luglio a Sarnano, per concludersi a Caldarola presso lo Stadio Comunale giovedì 27 e venerdì 28 luglio.

DAY 10 – A Caldarola si conclude “Un Camp per Ripartire”

DAY 10 – A Caldarola si conclude “Un Camp per Ripartire”

Si è conclusa il 28 luglio, allo Stadio Comunale di Caldarola, l’ultima delle dieci giornate nerazzurre realizzate su vari impianti sportivi del territorio marchigiano che ha permesso di far giocare oltre 1500 giovanissimi tra i 6 ed i 14 anni. Per due settimane gli allenatori di Inter Campus e del settore giovanile del F.C. Internazionale hanno fatto sorridere, tramite il gioco, la pratica sportiva e il divertimento tanti bambini e ragazzi che da mesi vivono in situazioni disagiate a causa del sisma che ha colpito un anno fa l’Italia centrale. Sono arrivati in tanti, dagli oratori, dalle società sportive, dalle parrocchie dei comuni del cratere sismico, per tornare a giocare a calcio, liberamente, gratuitamente, sotto gli occhi attenti e vigili degli esperti allenatori della società di Appiano Gentile.

Anche oggi a Caldarola, oltre che dalla cittadina, sono arrivati ragazzi da Visso e Pieve Torina, epicentro del sisma, e, grazie ai dirigenti che li hanno accompagnati, i ragazzi della Pol. Città di Norcia.

Un doveroso ringraziamento per la collaborazione nell’organizzazione all’Amministrazione Comunale di Caldarola, al Caldarola Calcio APD e alla Futbol 3 di Muccia. 

Termina così “Un Camp per Ripartire” con un immenso ringraziamento agli allenatori di Inter Campus e del settore giovanile del F.C. Internazionale ed agli animatori del CSI Macerata per la grande professionalità e competenza, al CSI Macerata e a Cristiano Nicosia, Vice Presidente Provinciale e Regionale per aver organizzato, promosso e coordinato, in collaborazione con le società sportive, gli oratori e gli impianti sportivi le dieci giornate dei Camp.

“Un Gol per Ripartire” è già pronto per una nuova esperienza, domani arriveranno a Tolentino gli amici dell’Oratorio “Giovanni Paolo II” di Reggio Emilia per dare sostegno ai giovani ed anziani delle popolazioni colpite dal terremoto e il cammino insieme continua.

DAY 9 – INTER CAMP A CALDAROLA

DAY 9 – INTER CAMP A CALDAROLA

"Un Camp per Ripartire", iniziativa targata F.C. Internazionale e CSI, giunta ormai alla nona e penultima tappa, prosegue il suo tour dei territori maceratesi.

Il 27 luglio gli allenatori di Inter Campus e del settore giovanile del F.C. Internazionale, affiancati per le attività ludiche e di intrattenimento dalla troupe di animatori del CSI Macerata, giungono a Caldarola, comune di circa 1800 abitanti colpito dai gravi terremoti tra il 26 ottobre e l'8 novembre 2016, che hanno devastato gran parte del patrimonio storico e costretto la maggior parte della popolazione a trovare sistemazioni alloggiative alternative, spesso molto distanti dalla propria realtà.

Sul sintetico dello stadio comunale con la splendida cornice dei Monti Sibillini, la tappa di Caldarola ha permesso a circa un centinaio di bambini e ragazzi tra i 6 ed i 14 anni, di trascorrere una giornata indimenticabile grazie all’opportunità che F.C. Internazionale e Centro Sportivo Italiano hanno concesso loro.

Oltre che dalla cittadina di Caldarola, si sono registrate presenze anche da parte di gruppi parrocchiali e Società aventi sede nei territori limitrofi, tra cui Belforte del Chienti, Camporotondo di Fiastrone, Cessapalombo e Serrapetrona, ma anche Visso, Ussita, Muccia e Serravalle di Chienti, tutte località ricadenti nell’epicentro del sisma.

“Un Camp per Ripartire” ha accolto con immenso piacere anche dodici piccoli atleti della Polisportiva Città di Norcia (PG), accompagnata dai propri dirigenti ed allenatori Gabriele Benedetti, Massimo Testa e Alessandra Antonini, che nonostante le difficoltà legate alla distanza ed alla percorribilità delle strade, non è voluta mancare all’appuntamento.

Domani in programma, sempre a Caldarola, l’ultima tappa di “Un Camp per Ripartire”, ma già la prossima settimana il Ludobus di F.C. Internazionale e Centro Sportivo Italiano, ripartirà per regalare sorrisi ed emozioni ai bambini marchigiani. 

DAY 8 - L’INTER CAMP TORNA A SARNANO

DAY 8 - L’INTER CAMP TORNA A SARNANO

“Un Camp per Ripartire”, progetto realizzato da CSI, F.C. Internazionale e Suning Sport, è tornato oggi 26 luglio allo “Stadio Maurelli” a Sarnano, Comune ai piedi dei Monti Sibillini. Oltre un centinaio i bambini e ragazzi tra i 6 ed i 14 anni che hanno partecipato alla tappa odierna dell’Inter Camp provenienti dalla cittadina e da altre realtà limitrofe. Molti dei ragazzi presenti vivono ancora oggi situazioni di estremo disagio ed alcuni di essi alloggiano in sistemazioni di emergenza e hanno vissuto con gioia questa giornata. Oltre agli allenatori di Inter Campus e del settore giovanile del F.C. Internazionale, Andrea Galbiati e Marco Bruzzano, ha seguito e partecipato attivamente alle lezioni ed esercizi del Camp, Alberto Bassani, Community Relations F.C. Internazionale.

Oltre all’attività svolta con gli allenatori, i partecipanti sono stati coinvolti nelle attività ludiche realizzate grazie agli animatori del CSI Macerata.

Un grande ringraziamento al Sindaco di Sarnano Franco Ceregioli, alla S.S. Sarnano Calcio, alla Pol. CSI Sarnano ed alla U.S. Tre Torri.

L’Inter Camp ed il Ludobus domani si sposteranno allo Stadio Comunale di Caldarola, per accogliere i ragazzi della cittadina e di molte realtà fortemente colpite dal sisma.

DAY 7 – INTER CAMP - SECONDA GIORNATA CONSECUTIVA A TOLENTINO

DAY 7 – INTER CAMP - SECONDA GIORNATA CONSECUTIVA A TOLENTINO

Seconda giornata consecutiva di “Un Camp per Ripartire”, progetto realizzato da CSI, F.C. Internazionale e Suning Sport, a Tolentino. La pioggia ha accolto i giovani partecipanti che hanno dovuto trasferirsi al C.S. Sticchi in un impianto in erba sintetica. Numeri record per i camp di Tolentino, anche nella giornata di martedi 25 luglio quasi 200 ragazzi hanno partecipato all’Inter Camp sotto la guida tecnica degli allenatori Inter Campus e del settore giovanile del F.C. Internazionale.
Sotto la pioggia il Sindaco di Tolentino, Giuseppe Pezzanesi, ha salutato e ringraziato F.C. Internazionale e CSI per l’iniziativa e per le modalità con le quali si sono messe al servizio della comunità. A portare il saluto del club nerazzurro è stato Alberto Bassani, Community Relations F.C. Internazionale, che ha raccontato che il club ha immediatamente sentito il bisogno di mettersi a disposizione di questa tragedia e che, insieme al CSI ha deciso di iniziare un cammino per realizzare questo progetto di solidarietà che porterà alla costruzione della struttura polisportiva oltre al Ludobus, ai Camp ed alle iniziative formative per allenatori e per le scuole che prenderanno il via nei prossimi mesi.
Il Consulente Ecclesiastico del CSI Macerata, Padre Roberto Zorzolo ed il Vice Presidente del CSI Marche e del CSI Macerata, Cristiano Nicosia hanno ringraziato tutti coloro che hanno collaborato alla realizzazione e promozione di questa iniziativa che ha coinvolto oltre 1000 ragazzi del territorio duramente colpito dal sisma. Padre Roberto ha chiesto ai ragazzi di vivere il camp come esperienza non solo sportiva ma anche di spirito e di ripartenza.
L’Inter Camp ed il Ludobus domani torneranno a far tappa a Sarnano, nei Monti Sibillini, e sarà nuovamente lo Stadio Maurelli ad accogliere oltre 100 giovani delle zone montane.

DAY 6 - L’INTER CAMP TORNA A TOLENTINO

DAY 6 - L’INTER CAMP TORNA A TOLENTINO

“Un Camp per Ripartire”, progetto realizzato da CSI, F.C. Internazionale e Suning Sport, ha iniziato la sua seconda settimana tornando a Tolentino, presso lo Stadio della Vittoria. Una nuova coppia di allenatori dell’Inter Campus e del settore giovanile del F.C. Internazionale, Marco Galbiati e Marco Bruzzano, terranno i camp di questa settimana. Quasi duecento i ragazzi tra i 6 ed i 14 anni che nella giornata odierna hanno partecipato, sotto la guida attenta dei mister nerazzurri, alle lezioni ed esercizi previsti dall’Inter Camp a Tolentino.
Oltre all’attività svolta con gli allenatori, i ragazzi sono stati coinvolti nelle attività ludiche grazie ai numerosi animatori del CSI Macerata ed alle attrezzature del Ludobus “Un Gol per Ripartire”.
Un grande ringraziamento, oltre al Comune di Tolentino, alle società U.S. Tolentino, Cantine Riunite CSI e Oratori Riuniti Tolentino, per la collaborazione nell’organizzazione e nella promozione.
L’Inter Camp ed il Ludobus domani resteranno a Tolentino per una seconda giornata da “tutto esaurito”.

DAY 5 – INTER CAMP A CIVITANOVA MARCHE

DAY 5 – INTER CAMP A CIVITANOVA MARCHE

"Un Camp per Ripartire", iniziativa targata F.C. Internazionale e CSI, chiude la prima delle due settimane con un vero e proprio boom di presenze di giovani maceratesi dai 6 ai 14 anni, impegnati tra momenti di gioco ed allenamenti, sotto la guida esperta degli allenatori nerazzurri Andrea Caligara e Davide Lubes, che a partire da lunedì 24 luglio, lasceranno il campo a Andrea Galbiati e Marco Bruzzano.

 

Oggi, 21 luglio, gli allenatori di Inter Campus e del settore giovanile del F.C. Internazionale, assieme alla squadra di animatori e volontari del CSI Macerata, capitanata dal presidente provinciale Carlo Belvederesi, approdano a Civitanova Marche, importante località marittima di circa 43000 abitanti, che dal sisma di agosto e ottobre 2016, fino ad oggi, ha aperto le proprie “braccia” per accogliere calorosamente le popolazioni sfollate, sistemate presso le strutture ricettive esistenti.

 

Nel complesso sportivo di Santa Maria Apparente, in uno scenario tipicamente estivo, oltre 150 ragazzi provenienti da tutta la provincia di Macerata, hanno potuto approfittare dell’opportunità di partecipare all’allenamento condotto da allenatori professionisti ed apprendere nozioni tecniche e comportamentali di altissimo livello, senza mai mettere in secondo piano gli aspetti ludici ed educativi.

 

Per alcuni dei partecipanti si è trattato di un vero e proprio sogno che diventa realtà; tra questi il piccolo Vittorio, un bambino di 7 anni, di origine cinese da poco tempo in Italia, che grazie alla calorosa accoglienza offerta dai propri compagni di squadra è riuscito perfettamente ad integrarsi nonostante l’iniziale timidezza, sconfitta stamattina grazie alla grande passione per i colori nerazzurri.

 

Oltre che dalla città di Civitanova Marche, erano presenti numerosi bambini e ragazzi provenienti da Montecosaro, Monte San Giusto, Potenza Picena, Morrovalle e Porto Recanati ed una rappresentativa di partecipanti provenienti dai paesi dell’entroterra maceratese, attualmente alloggiati presso alberghi e camping di Civitanova Marche e Porto Sant’Elpidio, poiché la propria casa risulta totalmente inagibile a seguito delle scosse di terremoto.

 

I ringraziamenti per la preziosa collaborazione vanno all’amministrazione comunale di Civitanova Marche, al presidente dell'ADP Santa Maria Apparente Giovannino Torresi ed al presidente dell’Inter Club “Dragoni” di Civitanova Marche Angelo Frenquelli, che ha affisso all’interno dell’impianto sportivo lo striscione ufficiale del Club.

 

Il Ludobus di “Un Gol Per Ripartire”, dopo una settimana ricca di emozioni in tour per le città del maceratese, rientrerà ai box per un fine settimana di riposo, ma ripartirà lunedì 24 luglio 2017 per trasportare gli allenatori dell'Inter Camp e gli istruttori del CSI verso la sesta tappa di "Un Camp per Ripartire", che tornerà allo Stadio della Vittoria di Tolentino, dove è già previsto il “tutto esaurito”.

DAY 4 – INTER CAMP A CASTELRAIMONDO

DAY 4 – INTER CAMP A CASTELRAIMONDO

"Un Camp per Ripartire", iniziativa targata F.C. Internazionale e CSI, prosegue il suo tour dei territori maceratesi duramente segnati dal sisma di agosto e ottobre 2016. 

Il 20 luglio 2017 gli allenatori di Inter Campus e del settore giovanile del F.C. Internazionale, assieme alla troupe di animatori del CSI Macerata, giungono a Castelraimondo, comune di circa 4500 abitanti, centro agricolo e industriale, ubicato lunga la splendida valle del fiume Potenza.

All'ombra dell'imponente Cassero, una struttura difensiva che è quanto resta della fortezza militare costruita nel XIV secolo dai Da Varano, oltre cento ragazzi tra i 6 ed i 14 anni accompagnati da genitori e nonni, hanno messo in campo grande entusiasmo ed impegno, consapevoli della splendida opportunità che F.C. Internazionale e Centro Sportivo Italiano hanno dato loro e che di certo porteranno a lungo nel cuore.

 

Oltre che dalla cittadina di Castelraimondo, si sono registrate presenze anche da parte di gruppi parrocchiali e Società aventi sede nei territori limitrofi, tra cui Camerino, Matelica, Gagliole, Pioraco e Fiuminata, tutti luoghi fortemente segnati dal tremendo terremoto che lo scorso anno ha costretto le popolazioni, ma soprattutto i ragazzi, a vivere situazioni di estremo disagio ancora non definitivamente irrisolte.

Al camp ha partecipato anche la piccola Aurora, di 6 anni, tifosissima dell’Inter e di Mauro Icardi, oggi ha seguito con attenzione le indicazioni ed i consigli dei mister nerazzurri e magari un giorno incontrerà il suo idolo.

Un grandissimo ringraziamento per la collaborazione nell'organizzazione, alla presidente dell'ASD Folgore Castelraimondo, Donatella Antognozzi, ed a tutto l'entourage del settore giovanile, presente al completo all'iniziativa.

Domani il Ludobus con a bordo gli allenatori dell'Inter Camp ed il CSI "virerà direzione mare"; la quinta tappa di "Un Camp per Ripartire" toccherà per la prima volta il litorale di Civitanova Marche, per andare incontro ai bambini e ragazzi che, a seguito del terremoto, hanno perso la propria casa e che da "sfollati" hanno trovato una sistemazione provvisoria presso camping, alberghi e villaggi della costa marchigiana.

DAY 3 - L’INTER CAMP A SARNANO

DAY 3 - L’INTER CAMP A SARNANO

“Un Camp per Ripartire” è giunto oggi a Sarnano, Comune di circa 3.500 abitanti al centro di un’incantevole valle ai piedi dei Monti Sibillini. Location del Camp è lo “Stadio Maurelli”. Un centinaio i bambini e ragazzi tra i 6 ed i 14 anni che hanno partecipato alla tappa odierna dell’Inter Camp provenienti dalla cittadina medievale e da molte realtà limitrofe, “scosse” dal sisma di agosto e di ottobre 2016. Molti dei ragazzi presenti, vivono ancora oggi situazioni di estremo disagio ed alcuni di essi alloggiano in sistemazioni di emergenza. Sarnano è situata praticamente ad una manciata di chilometri dall'epicentro del sisma di ottobre. Gli allenatori dell'Inter Camp, Andrea Caligara e Davide Lubes, hanno raggiunto la cittadina attraversando località e frazioni fortemente danneggiate dalle scosse e praticamente disabitate.

Da segnalare che al Camp di Sarnano hanno partecipato anche due ragazze, Noemi e Karol Campoli e che tutto l’Inter Camp ha festeggiato Mattia Innamorati che oggi ha compiuto 9 anni. 

Oltre all’attività svolta con gli allenatori di Inter Campus e del settore giovanile del F.C. Internazionale, i partecipanti sono stati coinvolti nelle attività ludiche svolte con gli animatori del CSI Macerata grazie alle numerose attrezzature del Ludobus “Un Gol per Ripartire”.

Un grande ringraziamento, oltre all’ amministrazione comunale di Sarnano che, attraverso il sindaco Franco Ceregioli, ha accolto con entusiasmo l'iniziativa del F.C. Internazionale e del CSI, alla S.S. Sarnano Calcio, alla Pol. CSI Sarnano ed ai rispettivi presidenti Renzo Sebastianelli e Luca Migliori, entrambi presenti all'iniziativa ed alla U.S. Tre Torri, che ha permesso la partecipazione dei propri giovani.

L’Inter Camp ed il Ludobus domani si sposteranno a Castelraimondo, per accogliere i ragazzi della cittadina e dei comuni di Camerino, Matelica, Pioraco e Fiuminata.

DAY 2 - L’INTER CAMP A SAN SEVERINO MARCHE

DAY 2 - L’INTER CAMP A SAN SEVERINO MARCHE

“Un Camp per Ripartire”, ha fatto tappa il 18 luglio a San Severino Marche, Comune di circa 13.000 abitanti tra i più colpiti dal sisma. Location del Camp è lo “Stadio Soverchia”, situato in una delle zone più danneggiate e al momento quasi inabitate. Gli oltre 100 bambini e ragazzi che hanno partecipato all’Inter Camp provengono da San Severino Marche, alcuni dai moduli abitativi provvisori, e dai Comuni limitrofi.

Oltre all’attività svolta con gli allenatori di Inter Campus e del settore giovanile del F.C. Internazionale, i partecipanti sono stati coinvolti nelle attività ludiche svolte con gli animatori del CSI Macerata grazie alle numerose attrezzature del Ludobus “Un Gol per Ripartire”, che è stato anche dotato di un defibrillatore.

Nel corso della giornata i ragazzi del Camp hanno ricevuto il saluto del Presidente Regionale del CSI Marche, Tarcisio Antognozzi, e la visita del Presidente dell’Inter Club di San Severino Marche, Gabriele Cipolletta.

Un grande ringraziamento per la collaborazione nell’organizzazione, al CSI San Severino ASD ed alla S.S. Settempeda e rispettivamente ai due Presidenti Roberto Ronci e Andrea Cruciani.

L’Inter Camp ed il Ludobus domani si sposteranno a Sarnano, Comune dei Monti Sibillini, cuore del cratere sismico.

Entra anche tu nel social CSI e commenta con

#UnGolperRipartire