26 giugno 2017

Finali Allievi/Juniores a squadre: primi verdetti nella seconda giornata di gare

Giornata cruciale a Cesenatico in attesa degli ultimi e decisivi incontri di martedì.

Chi per la gloria e chi per l'onore: la seconda giornata di gare delle Finali dei Campionati nazionali a squadre per giovani under 18 ha espresso i primi verdetti del campo.
Finali Allievi/Juniores a squadre: primi verdetti nella seconda giornata di gare

Seconda giornata di gare per le squadre partecipanti alle Finali dei Campionati Nazionali allievi/juniores.

Per il dettaglio di tutti i risultati, il programma delle prossime e le fotogallery, visita i seguenti link:

Comunicati ufficiali

Fotogallery

 

Pallacanestro

Pallacanestro

ALLIEVI

Al mattino si gioca la terza giornata del girone e  l’Us Acli di Trecella di Milano regola i coetanei padovani della Noventa e stacca il pass diretto per le semifinali. Stesso epilogo anche per Reggio Emilia che non trova difficoltà contro la Baldissero di Torino.

Pallacanestro Noventa - Us Acli Trecella 52-92

Baldissero Sport - U.S. Reggio Emilia A.S.D. 45-77

Nel pomeriggio si disputano i playoff per gli ultimi due accessi alle semifinali: la Virtus Monterotondo riscatta la sconfitta del giorno prima subita per mano di Reggio Emilia e batte agevolmente la Noventa di Padova.

Virtus Monterotondo Basket - Pallacanestro Noventa 85-40

Match del giorno:
ASD Mens Sana Mesagne - Baldissero Sport 77-41

Brindisi e Champagne. Gli allievi di Mesagne mettono la freccia e “doppiano Torino”: ora possono sognare in grande avendo battuto la Baldissero Sport al termine di una prestazione maiuscola. Grande affiatamento e partita senza storia che già al secondo quarto, quando il tabellone registrava 32-22. Divario che si è ampliato con il prosieguo dei minuti sino alla vittoria finale.
I bianco blu di Torino, invece, proveranno martedì a limitare i danni cercando il miglior piazzamento possibile nei playoff per il 5° e 6° posto: prestazione opaca per i ragazzi di Torino che non hanno mai dato l'impressione di impensierire i pugliesi.
Coach Cristina prova a fare autocritica, guardando al bicchiere mezzo pieno: “Abbiamo giocato male, non c'è molto da dire. D'altra parte è la prima volta che ci affacciamo a questo livello e lo abbiamo pagato soprattutto soprattutto difensivamente. Il prossimo anno ripartiamo da qui. Domani però abbiamo ancora l'ultima sfida da non sottovalutare: tireremo fuori tutto l'orgoglio e il gioco di squadra, provando almeno a toglierci la soddisfazione di non terminare ultimi. I ragazzi quest'anno sono comunque maturati molto. Puntiamo a farli crescere ancora anche come uomini oltre che giocatori”.

Si presenta da campione nazionale già in carica il coach salentino Capodieci: pochi giorni fa infatti la sua squadra ha vinto le Finali Nazionali under 10 Sport&Go: “Se ci sto prendendo gusto? Restiamo con i piedi per terra e facciamo un passo alla volta. Oggi mi è piaciuto l'approccio mentale e l'intensità”. la sua squadra è sembrata controllare bene il match sin dall'inizio e ha mostrato una certa maturità mentale principalmente nell'approccio alla gara: “Cerchiamo di studiare bene gli avversari di volta in volta, adattandoci tatticamente” è il commento di Capodieci che ora punta al bis con gli Allievi.

 

JUNIORES

Più combattuti i match che hanno visto protagonisti gli juniores di basket. I campioni in carica della Fortitudo di Bologna hanno faticato molto contro Chieti e con un vantaggio di appena 2 punti riescono a fare loro lo scontro diretto per la testa della classifica del proprio girone che gli vale l’accesso diretto alla semifinale di martedì mattina quando ad affrontarli ci sarà Bergamo con la Pallacanestro Palosco, che solo ai supplementari ha la meglio contro i salentini della News Basket Carmiano.

Di seguito i risultati della terza giornata del girone:

GIRONE A

Basket Valtexas - A.S.D.Basket Peschiera 39-68

Asd Magic Basket Chieti . S.G. Fortitudo 69-71

GIRONE B

Pallacanestro Palosco - New Basket Carmiano 58-53

Montesacro Roma - B.E.A. Chieri 49-35

Nel pomeriggio si sono disputate le semifinali valevoli per gli spareggi dal 5° al 8° posto:

A.S.D.Basket Peschiera - New Basket Carmiano 85-35

B.E.A. Chieri - Basket Valtexas 46-57

Pallavolo

Pallavolo

ALLIEVE

Lecco contro Verbania e Catania contro Modena: queste le 4 pretendenti che la giornata di oggi ha selezionato per le semifinali che si giocheranno martedì mattina. Catania e Lecco vincono i rispettivi gironi.

Il match del giorno:
San Giorgio Pallavolo - ASD NSC Volley Imperia 2-3
5 set di sudore per una partita tiratissima premiano la caparbietà di Imperia. Grande prova anche delle ragazze romane della San Giorgio che sino alla fine hanno annullato 4 match point alle avversarie nell'ultimo set. 2 ore e mezza di partita al termine delle quali c'è grande esultanza tra le under 15 liguri. Di fatto si giocava l'accesso allo spareggio per il 5° posto, ma l'agonismo in campo ha trasformato il match in una vera e propria impresa. Da registrare il grande fair-play dimostrato dalle squadre avversarie presenti nell'impianto Marie Curie e attestato dagli spettatori accorsi sulle tribune: al fischio finale infatti grandi applausi hanno salutate entrambe le formazioni, protagoniste di un bellissimo spettacolo. E' di questo avviso anche il duo dei coach Gugliotta e De Alessandri: “Per quello che abbiamo visto in campo, ci sarebbe andata bene anche la sconfitta. Magari tutte le partite del CSI potessero vivere tanto fair play, impegno e rispetto da parte di tutti i protagonisti. Avremmo festeggiato ugualmente una sconfitta oggi, perchè le nostre avversarie (San Giorgio Pallavolo di Roma) sono state ampiamente all'altezza e avrebbero meritato di vincere anche loro. purtroppo nel nostro sport non è contemplato il pareggio: contentissimi noi, ma complimenti sinceri alla San Giorgio”. Stasera la Liguria arancio blu fa festa, anche se tornerà a casa senza un piazzamento d'onore, ma con la certezza che la medaglia migliore è stata la prestazione odierna, che, a detta di Gugliotti, “vale come una finale vinta”.

JUNIORES femminili

Roma fa 90 e chiude a punteggio pieno il proprio girone, guadagnandosi meritatamente l'accesso alle semifinali. Nel girone B a vincere il girone invece è il Mondial Quartirolo di Carpi, che se la vedrà in semifinale con Verbania. Il Terraglio Volley sfiderà i laziali di Roma 90.


Tra le partite valevoli per l'assegnazioni delle piazze 5°-8°, si registra il successo della Miranese (Venezia) contro l'Admo Volley di Chiavari.
Admo Volley Ass Dil - Miranese Volley 1-3
Roberta Scisciò, allena le ragazze dell'Admo Volley uscite sconfitte e individua il motivo della sconfitta: “Partita negativa: abbiamo giocato male, nulla da dire. D'altra parte il match di stamane durato 5 set ci ha tolto molte energie e tronare a giocare nuovamente dopo poche ore non è semplice”. Il sorriso tuttavia non le manca e cercherà di contagiare anche le giovani atlete: “Ci manca ancora una partita (lo spareggio di martedì per il 7° posto) e l'importante è chiudere con un numero dispari...”.

Nell'altra semifinale per il 5° posto le lodigiani del S. Angelo regolano facilmente sul 3-0 le coetanee di Napoli dell'Arzano.

 

ALLIEVI maschili

Naviga a vele spiegate la Volley Ball Stabia che domina il proprio girone a 8 punti (in tre partite giocate): doppia vittoria oggi per i campani che puntano dritti al titolo di campioni nazionali a due giornate dal termine. Segue distaccata la polisportiva modenese Gino Nasi che, con una partita in meno, può ambire al massimo a raggiungere i capofila. Fanalino di coda i ragazzi di Aprilia che nell'ultima partita da giocare martedì proveranno a battere Modena, per sperare di non chiudere ultimi.

Mach del giorno:

Pol Gino Nasi ADSRC - ASD Volley Ball Stabia 1-3
Si aggiudicano la partita tiratissima i gialloblu della Volley Ball Stabia al termine di un combattutissimo match. L'allenatore dei campani, coach Alminni indossa la maglietta sociale dove sul retro campeggia la scritta “se la vita ti alza un muro davanti tu gioca mani e fuori” vero e proprio motto che per la società campana è diventata una filosofia di vita in questi anni. “Alleno questi ragazzi da due anni” commenta soddisfatto il giovane coach “e questa esperienza è il giusto premio per il lavoro che hanno svolto durante l'anno. La partita oggi l'abbiamo controllata bene nonostante il terzo set (chiuso 25-17 per la squadra di Modena ndr) abbiamo avuto un calo fisiologico. Ora avanti così, anche se il risultato non è tutto: conta molto di più l'esperienza positiva di crescita che spero questi ragazzi si possano portare a casa”.

A bordo campo tra gli spettatori c'è Andrea Sartoretti ex giocatore della nazionale italiana di Pallavolo, membro della cosiddetta “generazione di fenomeni”. Di mestiere ora fa il direttore sportivo della Pallavolo Modena, ma oggi è qui come papà che fa il tifo per suo figlio Edoardo, giocatore numero 8 della squadra di Modena. Sognando la vittoria ma con i piedi per terra, nonostante la pressione di avere un papà “ingombrante” a bordo campo.
 

Calcio

Calcio

CALCIO A 5

ALLIEVI

Giornata di quarti di finale per gli allievi del calcio a 5. Derby infuocato quello tra i veneti del Pgs Don Bosco e il Futsal Marco Polo, con quest’ultimi vincitori per 6-4. L’altro quarto invece registra un risultato clamoroso con i 13 gol segnati dalla compagine romana del Gap ai pari età baresi del S.S. Redentore: risultato finale: Roma – Bari 13-1.

JUNIORES

Vasto e Roma si giocheranno la 5° posizione finale di martedì, dal momento che entrambe hanno vinto ai calci di rigore gli spareggi delle semfinali, rispettivamente contro Napoli e Acireale.

Risultati semifinali 5°-8° posto:

Asd Futsal Vasto - Sp.T. S. Antonio Perrone 6-5 DCR (3-3)

Don Gaspare Bertoni - Academy Stella Nascente 8-7 DCR (2-2)

 

CALCIO A 7
ALLIEVI

Mezzogiorno di fuoco: tale infatti sembra essere il testa a testa tra le squadre di Napoli e Acireale entrambe in testa al girone con 6 punti e che, salvo sorprese, si giocheranno il titolo di campione nazionale, staccate a 0 punti le seguono L'Abbadia Lariana di lecco e l'Oratorio di Santa Maria Ausiliatrice di Torino: martedì proveranno ad evitare il "cucchiaio di legno".

Match del giorno:
C.S. Abbadia Lariana - ASD Don Bosco Vomero 1-5

Manita dei campani che regolano agevolmente i coetanei lombardi.
Primo tempo agevole per i napoletani che fanno loro la prima frazione con un netto 3-1; il risultato aumenta nella ripresa grazie al rigore siglato dal numero 20 Russo ad inizio ripresa. Il match è tirato nonostante il netto risultato è in campo non manca l'agonismo: l'Abbadia Lariana prova ad impostare è il Don Bosco prova a sfruttare gli spazi lasciati in contropiede dagli avversari. Proprio da una di queste occasioni arriva il 5.1 siglato dal numero 3 Monaco.

A fine gara, il mister campano Apollaro commenta positivamente la prova dei suoi: "Da 6 anni seguo questo gruppo di ragazzi e dopo anni di gavetta nelle fasi provinciali e regionali stiamo coronando alla grande questo percorso. Oggi ci siamo sciolti ancora di più”. Il mister napoletano è un estimatore della palla ovale da cui cerca di coniare alcuni aspetti: “Dico sempre loro di giocare a calcio con la mentalitá del Rugby, di cui stimo molto i valori. Essendo una squadra di oratorio ci teniamo insieme all'Istituto dei Salesiani ad allenare uomini prima ancora che giovani calciatori”. L'etá che vivono i ragazzi è certamente delicata e a volte minacciata da molte distrazioni della vita, eppure Apollaro vive il suo ruolo come una vera e propria missione educativa: “La verità è che con loro siamo più genitori che allenatori; le mie tre figlie a volte mi rimproverano a volte per l'affetto che nutro per questi ragazzi più che a loro. Per me questo è un complimento perché significa che siamo riusciti ad infondere fiducia ai nostri atleti”.

Academy Stella Nascente - Oratorio Maria Ausiliatrice 3-0
Seconda vittoria del girone anche per i siciliani della Stella Nascente, che chiude il primo tempo a proprio favore grazie al gol del numero 8. La ripresa si apre con il raddoppio del numero 9 che deposita agevolmente dopo una serpentina solitaria del compagno numero 7. Di nuovo è il numero 8 arancio a siglare la doppietta personale per il 3-0 dei siciliani.

Il giovane allenatore di Acireale, mister Femiano, commenta a caldo: "L'anno scorso abbiamo partecipato con la squadra under 10 e purtroppo é andata male: ci riproviamo quest'anno".

 

JUNIORES

Stesso classifica degli allievi è quella che si è definita lunedì ma con geografia invertita: la coppia Milano-Torino infatti guida a 6 punti ciascuno la classifica e a questo punto se la vedranno tra loro per quanto riguarda il titolo di campioni. Dietro tuttavia Acireale e Napoli non demordono e cercheranno di dare battaglia per raggiungere almeno un piazzamento d'onore al termine della manifestazione.

 

CALCIO A 11

ALLIEVI

Il derby del tirreno dice Sassari! Emozionante quarto di finale mess in scena dai sardi del Don Bosco e dai calabresi del Real San Lucido: i tempi regolamentari si chiudono sul 2-2 e ci vogliono i calci di rigore per stabilire la vincente. L'altro quarto di finale giocato tra Torino e Genova apre invece l'autostrada ai liguri della Proreccocamogli che regolano di misura (1-0) il Real 9.0.9.

 

JUNIORES

Milano a un passo dalla gloria! L'Oratorio Cesano Boscone vede la bandiera a scacchi vincente: basterà un punto nell'ultima partita contro il fanalino di coda San Martino Piccolo di Reggio Emilia per laurearsi campione. Resiste nello scontro diretto con l'Auxilium che ha la meglio solo ai rigori (3-1, 0-0 al termine dei tempi regolamentari) la vittoria ai rigori per 3-1 (0-0 al termine dei minuti regolamentari) e che con una partita al termine si posizionano in secondo posto a -3 dalla capolista,

Finali Allievi/Juniores a squadre: primi verdetti nella seconda giornata di gare

Ti potrebbe interessare anche