25 giugno 2017

Squadre Allievi/Juniores: conclusa la prima giornata di gare

Una calda domenica ha dato il via alle prime sfide delle 64 squadre. Martedì la conclusione con l'assegnazione dei titoli iridati.

Grande agonismo e rispetto nelle prime sfide. E c'è già chi è chiamato all'impresa per accedere alle semifinali. Domani altra giornata di gare decisive.
Squadre Allievi/Juniores: conclusa la prima giornata di gare

Il ghiaccio ormai è rotto e non solo per le temperature africane che hanno scaldato i campi di Cesenatico, dove si è disputata la prima giornata di gare valevoli per l'accesso alle fasi di eliminazione diretta che inizieranno già domani. Gli under 18 provenienti da 12 regioni di tutta Italia, rappresentanti le migliori squadre giovanili, in molti casi hanno dovuto fare i conti con un avversario comune a tutti: l'emozione. La festa di colori ed adrenalina tuttavia è stata garantita dalla voglia di fare il più possibile tesoro di un'esperienza unica per molti di loro.

Presso gli 11 impianti sportivi della provincia di Forlì-Cesena si sono disputate le gare per le categorie allievi e juniores dei tre principali sport di squadra.

Tutti i risultati e le classifiche aggiornate sono disponibili al presente link.

Pallavolo

Nella giornata odierna hanno aperto i giochi le allieve di Pallavolo al Marie Curie di Savignano sul Rubicone, insieme alle altre gare disputate in giornata anche per le categorie juniores femminili e allievi/juniores maschili.

Volley San Michelese - Pol Cg Valmadrera ASD 0-3

Girone A

Partita senza storia quella tra le ragazze di Modena e le pari età di Lecco che hanno impiegato poco più di un'ora per portare a casa un risultato netto e soddisfacente.  Mister Mazzucchi, allenatore della San Michelese, commenta a caldo (non solo per la tempistica) la sconfitta: "Oggi diciamo che abbiamo rotto il ghiaccio, anche se oltre a un po' di emozione paghiamo l'assenza di alcune ragazze per infortunio. Dobbiamo ripartire subito pensando che ora non abbiamo più nulla da perdere: non dobbiamo pensare al punteggio e così giocheremo con meno tensione. Allenare le ragazze in questa fascia di età comporta molta responsabilità? Beh... durante la settimana oltre alla tecnica si ha a che fare con tredici personalità diverse che scoprono i loro caratteri, ma il bello di questo ruolo è che le si accompagna e si diventa per loro un punto di riferimento".

Dall'altra parte del campo è stanca e felice Alessia De Capitani, giovane allenatrice del Valmadrera: "E' andata bene nonostante qualche errore di troppo. Speriamo di proseguire così con lo spirito giusto che oggi abbiamo messo in campo. Che esperienza é allenare delle ragazze in questa età delicata? Certamente un impegno a 360 gradi: non siamo solo allenatrici, ma anche psicologhe, educatrici, fisioterapiste. Quello che vorrei lasciare a loro anche dopo questi anni è che nella vita, come nello sport, non si deve mollare mai!".

Terraglio Volley SSD - Pall Piedimulera ASD 1-3

Più tirato il match inaugurale del girone B, dove le selezioni di Venezia e Verbania hanno duellato punto su punto. Alla fine la spunta proprio il Piedimulera, che al terzo set aveva cedute alle avversarie, salvo poi chiudere con fatica il quarto a 25-20. La Bella, allenatrice del Piedimulera, è soddisfatta per la vittoria delle sue ragazze: “Molto questpo esordio e il clima che si sta creando nella squadra, già a partire dalla cerimonia di apertura di sabato sera. Per me è il primo anno che alleno questa squadra e posso già ritenermi soddisfatta;l'anno scorso ho giocatole finali ai campionati nazionali CSI con la mia squadra e ora di nuovo qui. Ma guardiamo avanti un passo alla volta".

Pallacanestro

U.S. Reggio Emilia ASD - Virtus Monterotondo Basket 57-54
Al PalaCesenatico si sono affrontate le squadre di Reggio Emilia e Roma: il punteggio ha sorriso ai ragazzi emiliani, sebbeno il quarto tempo li ha visti soffrire più di quanto avessero fatto nei primi tre tempi di gara. Al termine del match, rifiata coach Bonincontro: "Fino al terzo quarto stava andando bene poi abbiamo sbagliato molto e concesso diversi contropiedi; comunque bene cosí.
I ragazzi avevano già partecipato alle finali Sport&Go di Lignano nella categoria under 12 qualche anno fa e la loro presenza quest'anno è il giusto premio per il lavoro che si sta svolgendo.
Speriamo di costruire anche delle relazioni forti per i ragazzi che possano portarsele dietro nella vita".

La squadra laziale invece esce dal campo stremata dopo aver dato tutto proprio nel finale, ma il loro allenatore, coach De Luca, non fa drammi e afferma che non tutto è da buttare: "Abbiamo peccato di concentrazione dai parte dei nostri due play; abbiamo giocato individualmente e questo non possiamo permettercelo soprattutto contro una squadra molto forte come quella di Reggio Emilia.
Aldilà del risultato sportivo, comunque, auguro ai ragazzi di fare tesoro dei propri errori, anche dei più piccoli: non bisogna mai sottovalutare l'attenzione ai dettagli più piccoli per migliorarsi. Il modo migliore per farlo è partire dagli errori commessi anche quelli apparentemente più superficiali".
 

Calcio

CALCIO a 11
JUNIORES
U.S. San Martino Piccolo - Pgsd Auxilium Cuneo 1-2
Parte forte l'Auxilium di Cuneo che sin dall'inizio sfiora ripetutamente il vantaggio: creano molto i neri piemontesi ma peccano di concretezza in zona gol.
Attacca costantemente l'Auxilium grazie anche all'affiatamento tra il numero 6 e l'11, una vera e propria spina nel fianco sulla fascia sinistra avversaria.
Mischia in area bianco rissa e ne approfitta il numero 8 che con una zampata sigla il vantaggio ma è costretto ad uscire per una botta alla caviglia destra già malconcia da diverse settimane. Simpatico siparietto con la panchina avversaria: il marcatore di Cuneo claudicante passa davanti ai giocatori del San Martino che si sincerano delle sue condizioni, l'allenatore biancorosso allora gli chiede in maniera bonaria se fosse stato lui a segnare contro la sua squadra e sentendosi rispondere di sì, con il sorriso di tutti dice: “allora ti sta bene”.
La ripresa riparte più equilibrata e dopo in paio di occasioni nitide per il raddoppio dell'Auxilium é invece il San Martino a trovare il pareggio con il numero 10 servito al centro dell'area: botta sicura di destro e 1-1. Poco dopo però si riporta in vantaggio la squadra piemontese: azione solitaria del numero 9 che si vede respingere il tiro dal portiere avversario; sulla ribattuta si avventa il 17 che deposita in rete per il definitivo 2-1.

Al termine, mister Paschetta si dice soddisfatto: “Stamattina la tensione di giocare per la prima volta a questi livelli ci ha giocato un brutto scherzo e abbiamo perso forse anche per questo. Fortunatamente abbiamo portato a casa il risultato stasera anche se abbiamo sbagliato troppo: potevamo e dovevamo chiudere prima. Comunque avanti così anche perchè al di là del risultato i ragazzi qui stanno vivendo una fantastica esperienza che si porteranno dietro per sempre”.

ALLIEVI
ASD Don Bosco Nulvi - Golfo Proreccocamogli 6-2

Doppia sconfitta per la squadra ligure del Golfo Proreccocamogli: dopo aver perso nel match inaugurale della mattina infatti, nulla hanno potuto nel pomeriggio contro i sardi del Don Bosco, ispirati grazie alle giocate del loro numero 25. La squadra genovese tiene per circa 20 minuti poi i tre gol in sequenza segnati a chiusura di primo tempo smorzano le speranze, nonostante il gol della bandiera segnato dal numero 6 del Proreccocamogli che trafigge la porta avversaria con una facile tap-in su calcio d'angolo. Il primo tempo si chiude su un perentorio 4-1. La ripresa si gioca su ritmi più contenuti, con i giocatori di Sassari che forse hanno già la testa alla prossima partita.

A fine match, l'allenatore del Don Bosco, Ivano Falchi, si gode rilassato la bella prova dei suoi: "Una bella esperienza! Ci tenevamo ad esserci tutti qui e sono contento che ci siamo riusciti. Giusto epilogo di un bel campionato. Vorrei che i miei ragazzi si portassero a casa una bella esperienza e finora sta andando alla grande".

A bordo campo si scalda invece la formazione calabrese del Real San Lucido in procinto di affrontare i pari età di Torino del Real 9.0.9. (la partita finirà 1-0 per i piemontesi). Ad accompagnare i giovani cosentini c'è il Presidente del Comitato Tirrenico CSI, Massimiliano Gnisci: “La squadra l'anno scorso ha partecipato sotto etá alle Finali Nazionali di Montacatini, piazzandosi quarta su sei partecipanti. Quest'anno puntiamo a migliorare, chissá... magari raggiungendo le semifinali”.

CALCIO a 5
JUNIORES
Futsal Marco Polo - Sp.T. S. Antonio Perrone 3-3 (4-5dcr)

Nord e Sud Italia si incontrano sul campo del 5 Pini e danno vita ad una vibrante partita, decisa solamente dopo i calci di rigore.

I tempi regolamentari vedono la formazione napoletana del S. Antonio portarsi agevolmente sul 2-0. Nella ripresa però i giovani veneti del Futsal Marco Polo si rifanno sotto e riescono a recuperare, prima con un azione solitaria e poi con uno sfortunato autogol del capitano campano. Ci pensa il talentuoso numero 10 napoletani a piazzare subito in rete il nuovo vantaggio. Il Marco Polo, però, non si scoraggia e dopo alcune sterili azioni solitarie trova il pareggio con il numero 3 che rientra dalla fascia sul sinistro e piazza in rete.
Prima del fischio finale c'è giusto il tempo per l'espulsione per doppia ammonizione del numero 11 napoletano. Come da regolamento, la partita si decide ai rigori, sebbene ai fini della classifica i punti assegnati saranno comunque 1 per squadra: solo in caso di parità di punti in classifica al termine del girone, infatti, saranno avvantaggiati i campani del S. Antonio più freddi nel segnare 2 rigori su 3.

Squadre Allievi/Juniores: conclusa la prima giornata di gare

Ti potrebbe interessare anche