30 maggio 2017

Nuoto: nell’acqua tricolore 1286 finalisti

Dal 31 maggio al 4 giugno in vasca a Lignano Sabbiadoro le finali del 15° campionato nazionale con 1.286 nuotatori provenienti da 10 regioni, in rappresentanza di 73 società sportive e 31 comitati CSI.
Nuoto: nell’acqua tricolore 1286 finalisti

La piscina olimpionica del Villaggio GeTur di Lignano Sabbiadoro è pronta ad ospitare, dal 31 maggio al 2 giugno, il 15° campionato nazionale di nuoto del Csi. In vasca gareggeranno ben 1286 finalisti di 73 società sportive appartenenti a 31 comitati CSI, in rappresentanza di 10 regioni. La delegazione più rappresentata è quella della Lombardia con 654 atleti in acqua, seguita dal Lazio (144) e dal Piemonte (116). Bergamo, Sondrio e Roma sono i comitati con più cuffie in Friuli: rispettivamente 302, 145 e 144.

Come sempre nel Csi è sport per tutte le età, ma significativo è che il 59% dei nuotatori che partecipano al campionato Csi sono giovani Under 14. I più piccoli in vasca, di 8 anni, sono Matthias Mario Orlandini della Ober Ferrari Reggio Emilia e Stefano Gnani della Palestra California Brescia.

 

Nella serata di mercoledì 31 maggio è in programma la riunione con i dirigenti delle società sportive finaliste. Giovedì 1 giugno i primi tuffi, dopo la cerimonia di apertura, con le batterie dedicate ai 100 dorso e ai 50 farfalla, oltre alle batterie dei 50 stile libero.

 

Venerdì 2 giugno, al mattino, si assegneranno le medaglie per i 50 rana e i 200 stile libero; seguiranno nel pomeriggio le finali dei 100 farfalla e dei 100 rana.

 

Sabato 3 giugno le finali dei 200 misti, preceduti dalle batterie dei 100 stile libero e dei 50 dorso.  In programma la Santa Messa, celebrata dal consulente ecclesiastico nazionale del Csi, don Alessio Albertini.

 

Domenica 4 giugno le staffette 4x50, stile libero e mista, concluderanno il programma gare della finale nazionale arancioblu.