Welfare
14 ottobre 2015

Progetto M.A.P.S. - "Multisport Against Physical Sedentary”

Progetto M.A.P.S. - "Multisport Against Physical Sedentary”

Il progetto “Multisport Against Physical Sedentary” – MAPS, presentato dal Centro Sportivo Italiano in qualità di capofila, in collaborazione con Futura s.r.l., sul Programma Erasmus+ Sport, è stato selezionato tra i progetti candidati a livello europeo e sarà finanziato con il sostegno della Commissione Europea.

La partnership vede coinvolti Portogallo, Germania, Croazia, Grecia, Olanda, Polonia, Turchia e intende creare una metodologia polisportiva, applicabile a livello europeo, in grado di contrastare fenomeni quali obesità, sedentarietà e drop out tra i ragazzi di età compresa tra i 9 e i 12 anni.

La nuova metodologia polisportiva prenderà le mosse dal modello italiano, già precedentemente testato a livello nazionale e dall’analisi delle buone pratiche raccolte da tutti i partner europei. Essa si compone di moduli di formazione per direttori tecnici e allenatori locali che si occuperanno di organizzare e gestire l’attività polisportiva per ragazzi e ragazze.

I Comitati CSI coinvolti: Ascoli, Pisa, Foggia, Chieti, Mantova, Reggio Calabria, Bergamo.

Attraverso lo sport, MAPS mira alla promozione dell’attività fisica in tutti i suoi aspetti.  Il progetto, grazie al contributo del partner tedesco, si avvale anche di uno studio sull'impatto dell'attività urbana sulle abitudini motorie dei bambini. 

Durante le fasi progettuali, gli operatori coinvolti avranno modo di condividere e registrare i dati della loro esperienza simultaneamente grazie all’utilizzo di una APP appositamente sviluppata.

Siamo molto orgogliosi dell’approvazione del nostro progetto da parte dell’Ue.

I punti di forza di MAPS, sottolineati dalla stessa Commissione Europea:

  • la chiarezza e l’attualità dell’analisi dei bisogni in tutta la partnership;
  • le diverse organizzazioni partner e le esperienze culturali dei diversi paesi possono apportare nuove soluzioni al progetto e all’HEPA;
  • il target group (ragazzi di età compresa tra i 9 e 12 anni);
  • sviluppo dell’App ( per dispostivi Android e IOS).

Ci teniamo a sottolineare che il raggiungimento di tale traguardo, oltre alla collaborazione positiva tra la Presidenza Nazionale e i Partner europei, è frutto del lavoro di gruppo tra l’area WPS e i Comitati CSI che hanno aderito al progetto.

Il modus operandi si è rivelato vincente: un dialogo continuo e aperto con i referenti territoriali, proattivi, collaborativi e ben propensi a misurarsi con la sfida lanciata dall’UE, e un team di progettazione, eterogeneo e coeso, dell’area WPS, ha consentito di arrivare ad una proposta progettuale di qualità!