Attività internazionale
26 giugno 2015

Volontariato sportivo internazionale: gli educatori pronti a partire

#nonlasciamolisoli: questo il titolo della campagna di sensibilizzazione a favore del volontariato

Si è concluso il percorso formativo per i volontari che hanno aderito al progetto di Volontariato Sportivo Internazionale promosso dal CSI. Quest'estate saranno impegnati in Camerun, Haiti e Albania
Volontariato sportivo internazionale: gli educatori pronti a partire

"Non abbiate paura”: questo è il consiglio che Mister Emiliano Mondonico ha regalato ai ragazzi che la prossima estate partiranno per Camerun (dal 18 luglio al 9 agosto - 6 educatori), Haiti (dal 31 luglio al 23 agosto -  17 educatori) e Albania (dal 1 al 16 agosto - 5 educatori).
Lo scorso weekend, infatti, si è tenuto a Sesto San Giovanni, nell’oratorio S. Giovanni Battista della Società Fulgor Sesto, l’ultimo weekend di formazione per i volontari che hanno aderito al progetto di Volontariato Sportivo Internazionale promosso dal Centro Sportivo Italiano.
Ed è proprio questo “non aver paura” di fare del bene attraverso lo sport, portando il “bene” in Paesi lontani, rinunciando alle proprie ferie al mare, ma pagandosi il viaggio di tasca propria verso destinazioni “alternative”, che ha spinto e motivato i giovani educatori presenti a dire il proprio sì a questa azione di volontariato. Ma soprattutto, impegnandosi in un viaggio che apre il cuore. Durante il weekend i 28 giovani volontari hanno seguito lezioni pratiche di sport, imparando ad organizzare giochi con il poco materiale a disposizione e hanno assistito ad incontri con Massimo Achini e Gianluca Pasini, giornalista della Gazzetta dello Sport. Determinazione, amicizia, solidarietà, resilienza e ascolto sono alcuni degli ingredienti messi a disposizione dei giovani sportivi per provare a migliorare il mondo…e anche un po’ se stessi.