Welfare
4 febbraio 2015

Progetto L.U.C.A.S.

Il progetto "Links United for Coma Awakenings through Sport" – L.U.C.A.S., presentato da Futura s.r.l., in collaborazione con l’Associazione Gli Amici di Luca, sul Programma Erasmus + Sport - Collaborative Partnership, è stato selezionato tra i 406 progetti candidati a livello europeo e sarà finanziato con il sostegno della Commissione Europea.
La partnership oltre a Belgio, Portogallo, Lituania, Cipro, Danimarca e Spagna,vede coinvolto anche il CSI - Centro Sportivo Italiano e intende sviluppare e testare una metodologia sperimentale, strutturata, multidisciplinare e integrata, di riabilitazione attraverso lo sport per il reinserimento di persone con disabilità acquisita da traumi cerebrali e lesioni del midollo spinale (in particolare risultanti da un coma) e le loro famiglie / caregivers. 
Sarà un piano di riabilitazione completo, assistito da personale qualificato, che mira non solo alla riabilitazione fisica, ma anche al reinserimento sociale delle persone con disabilità acquisita e delle loro famiglie.
Attraverso lo sport possiamo fornire opportunità di partecipazione a persone a rischio di esclusione dalla comunità, a seguito di una drammatica rottura del loro progetto di vita (risvegli da "vite sospese") e per costruire reti di solidarietà e di volontariato intorno a queste persone (risveglio della comunità).
In Italia, l'implementazione sperimentale avverrà a Bologna, con il coordinamento della Vice Presidente provinciale Elena Boni, che guiderà un'équipe di giovani laureati in scienze motorie.
L'Area Welfare della Presidenza Nazionale, dopo aver conseguito il risultato, seguirà tutte le fasi progettuali per i prossimi 18 mesi, promuovendo anche una specifica azione di informazione e di sensibilizzazione a favore di tutti i comitati territoriali, nonché attivando, nelle prossime settimane, una ricognizione nazionale su quanto già promosso dal CSI, a cui invitiamo i comitati, già da ora, ad aderire. Nel frattempo, come condiviso con i comitati interessati, è al lavoro per la prossima scadenza di maggio 2015.