20 ottobre 2011

Lo sport italiano in corsa per la pace in Terra Santa

Il Presidente del Coni Petrucci, il Ministro Frattini e l’on. Crimi si uniscono con un messaggio di supporto ai pellegrini per la corsa Betlemme-Gerusalemme di lunedì 24.

Il 24 ottobre prossimo israeliani, palestinesi e italiani correranno insieme per la pace all’interno dei JPII Games 2011, i giochi sportivi dedicati alla memoria di Giovanni Paolo II, uno dei più grandi operatori di pace del XX secolo e grande sportivo. L’iniziativa, giunta alla sua ottava edizione, è organizzata dall’Opera Romana Pellegrinaggi, impegnata a promuovere la dignità dell'uomo e il suo essere creatura di Dio nell'evangelizzazione attraverso il pellegrinaggio, e dal Centro Sportivo Italiano, da sempre impegnato sul fronte del dialogo e della pace tra i popoli attraverso l’universale linguaggio dello sport.

La corsa sarà partecipata da un nutrito gruppo multiculturale: ben trecento runners tra italiani, palestinesi, israeliani e haitiani copriranno i 12 km di distanza tra Betlemme e Gerusalemme e passeranno attraverso il check point, il luogo che segna la divisione tra i due territori.
Tutto lo sport, le istituzioni italiane e importanti istituzioni internazionali hanno aderito con viva partecipazione a questa ottava edizione, manifestando un convinto e partecipato sostegno.

 

In allegato il comunicato stampa